Astrologi al Governo

Tra luglio e agosto dello scorso anno il Governo prevedeva una crescita per l’Italia del 3%. Una percentuale dovuta probabilmente alle alte temperature, difatti con l’arrivo dell’autunno e il Documento di economia e finanza (Def) la previsione veniva dimezzata al 1,5%.
Arriva l’inverno, le temperature scendono ancora, e la previsione di crescita si abbassa al 1%. Siamo nel periodo degli scontri con la Commissione UE.
Qualche giorno fa il Governo ha presentato il Def con una stima tendenziale del 0,1%! Ma si può scommettere che tra sei mesi, al momento della nuova legge di bilancio, e sempre che questo governo sarà ancora in carica, la percentuale potrà essere ancora inferiore.

I “Pentaleghisti” non hanno visto la crisi, l’hanno negata fino all’ultimo e ora, dopo tante false promesse, anche i propagandisti M5s e Lega hanno capito che il 2019 sarà un anno difficile:

  • la disoccupazione salirà quest’anno all’11% dal 10,6% del 2018;
  • il debito crescerà al 132,7%;
  • un deficit stimato al 2,4% quest’anno contro il giochino contabile del 2,04% approvato nella legge di bilancio a dicembre.

E pensare che fino a pochi mesi fa Conte aveva annunciato: “Ci sono tutte le premesse per un bellissimo 2019 e per gli anni a venire. L’Italia ha un programma di ripresa incredibile”.
E ora un avvilito Presidente del Consiglio si affretta a ripetere: “Un anno bellissimo? Era una battuta”.

Dai, Conte… non ti demoralizzare. Con l’oroscopo puoi riprovarci nel 2020!