Il padrino dell’antimafia

I libri di Attilio Bolzoni, giornalista del quotidiano La Repubblica, non deludono mai. Non è solo l’autorevolezza dell’autore, scrive di mafie dagli anni settanta, ma perché nella sua scrittura si percepisce la frase di Galileo Galilei: “Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono”.
“Il Padrino dell’Antimafia” è l’ultimo libro di Attilio Bolzoni e racconta la storia di Antonello Montante, imprenditore siciliano “nel cuore” di un boss di Cosa Nostra, diventato simbolo italiano della legalità.
È un libro che, chiunque si interessi di lotta alla criminalità organizzata dovrebbe non solo leggere, ma studiare.

Bolzoni ci insegna che: “Lo Stato non è un blocco compatto. C’è una parte che lotta per la verità, un’altra parte che invece non la vuole. È uno Stato che ha saputo tirare fuori i muscoli dopo le stragi. Con la mafia stracciona è forte, con quella “incensurata” è impreparata, non ha leggi adeguate. Quello che esce fuori da questa vicenda è un gruppo criminale che non ha precedenti. Abbiamo ereditato un pezzo di cuore nero dello Stato, i diversi depistaggi negli ultimi anni sono emblematici. La nostra, purtroppo, è una democrazia fragile”.

Ma l’autore ci mette però in guarda dall’utilizzare l’espressione “mafia dell’Antimafia”: “Non mi piace questa definizione. Una cosa è la mafia, un’altra cosa è l’antimafia, semmai abbiamo un’antimafia diventata più docile, in cui non funziona più l’analisi dei fatti. Una parte dell’antimafia sociale, probabilmente, non ha capito ed è rimasta ferma a vent’anni fa. Ho scritto questo libro per rompere il silenzio, per andare fuori dalle aule giudiziarie”.

Il libro “Il padrino dell’antimafia” ci aiuta a rispondere alla domanda “Cosa è oggi la mafia e come è cambiata dal 1992?”.
È la domanda che Attilio Bolzoni usava chiedere dopo che la grande fotografa Letizia Battaglia gli aveva detto: “Dov’è la mafia? Dove si è nascosta? Dove dobbiamo cercarla? Io non so più fotografarla perché non la vedo più”.
Ecco, con questo libro, Attilio Bolzoni ci fornisce delle tracce da seguire.

 

Titolo: “Il Padrino dell’Antimafia”
Autore: Attilio Bolzoni
Editore: Zolfo
Anno: 2019