Economy of Francesco

Il pontificato di Papa Francesco sta ponendo un terzo importante sigillo nel panorama del nostro tempo. Dopo l’incontro per la Pace del 14 settembre 2018 (che contribuì a fermare la guerra in Siria) e l’importante enciclica “Laudato Sì” sul tema dell’Ambiente, ecco che Papa Francesco ci indica un altro tema importante: l’economia per un mondo più giusto e solidale.
Assisi accoglierà tra il 26 e il 28 marzo oltre 2000 economisti e imprenditori under 35 provenienti da tutto il mondo per partecipare a “Economy of Francesco”. I partecipanti lavoreranno su temi e interrogativi dell’economia di oggi e di domani: lavoro e cura; management e dono; finanza e umanità; agricoltura e giustizia; energia e povertà; profitto e vocazione; policies for happiness; CO2 della disuguaglianza; business e pace; Economia è donna; imprese in transizione; vita e stili di vita.

Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi, così ha spiegato l’iniziativa: “Lo svolgimento dell’evento ha una relazione con san Francesco, con la sua esperienza di vita e con le sue scelte, che hanno valore anche nell’economia. Fu lui a scegliere tra una economia dell’egoismo e un’economia del dono. La sua spogliazione davanti agli occhi del padre e del vescovo di Assisi è una icona ispirante per l’evento di marzo ed è il motivo per cui il Papa lo ha voluto ad Assisi. Speriamo che il clima spirituale di questa città possa segnare tutto lo svolgimento dell’incontro”.

L’evento è organizzato dalla Diocesi di Assisi, dall’Istituto Serafico, dal Comune di Assisi e da Economia di Comunione, in collaborazione con le Famiglie Francescane. Tutte le informazioni sono sul sito www.francescoeconomy.org