L’Unione europea si salva con il gioco d’azzardo e la “liquidità condivisa”

Paure e muri svaniscono quando si tratta di rilanciare il settore. Italia, Francia, Spagna e Portogallo hanno firmato accordo di cooperazione sulla “liquidità condivisa”: i giocatori italiani di poker on line potranno ora sfidare altri giocatori dei paesi firmatari dell’accordo. Per il sociologo Maurizio Fiasco è “una palese violazione”

LEGGI L’ARTICOLO