giovedì 30 Maggio 2024
Politica locale

La polemica politica «Gravi e fuori luogo le parole di Aguzzi»

«Rispetto all’inchiesta del latte TreValli adulterato con soda caustica che ha coinvolto l’azienda ‘Fattorie Marchigiane’ appare assolutamente grave e del tutto fuori luogo che l’assessore regionale al lavoro, che non ha alcuna diretta competenza sulla questione, continui con interviste e commenti social a fare ipotesi e pronostici, a ‘giudicare’ sulla base delle sue sole conoscenze personali una vicenda molto seria e di ampia portata sulla quale sono in corso verifiche e significativi accertamenti da parte degli organi preposti, di cui ancora non si conoscono gli esiti». E’ la posizione di Romano Carancini, consigliere regionale del gruppo assembleare del Pd in risposta alle dichiarazioni dell’assessore regionale al lavoro Stefano Aguzzi in merito alla vicenda giudiziaria che ha coinvolto Fattorie Marchigiane. L’ex sindaco di Colli al Metauro, intervistato dal Carlino, ha smentito le accuse nei confronti dell’azienda. «Eticamente discutibile pure il cercare di condizionare l’opinione pubblica usando la sua visibilità amministrativo-politica e mettendo i dipendenti in contrapposizione con l’azienda – continua Carancini –, parlando senza freni di ripicche, di azioni mosse dalla malafede, di falsità, quando vi è un’indagine in corso. Per poi correggere il tiro non appena gli vengono poste domande che, giustamente, muovono dallo stato oggettivo dei fatti e non dalle personali opinioni o dagli intimi auspici di un assessore regionale già sindaco, dal quale ci si sarebbe aspettati una comunicazione più corretta, più trasparente, più istituzionale, appunto».