lunedì 27 Maggio 2024
ArticoliArticoli 2016

Le rinnovabili in Italia


energie_rinnovabili.jpg
Nel
2015 abbiamo prodotto il 9,6% in meno di energia elettrica da fonti
rinnovabili rispetto al 2014. Nei primi quattro mesi del 2016
soffriamo un ulteriore calo del 6,5% della produzione di elettricità
da fonti rinnovabili.

La
retromarcia del settore green in Italia è il frutto della politica
energetica del Governo Renzi
che
con numerosi provvedimenti
,tra cui quello riguardante la riforma degli oneri nella bolletta,
avente effetti sostanzialmente retroattivi, sta ostacolandoin maniera
estremamente pesante la strada alla conversione/efficienza
energetica.
Dal
2011 al 2014 l’Italia ha perso 40.000 posti di lavoro nelle
rinnovabili, mentre nel resto del mondo vanno aumentando.
Nell’indice
di attrattività dei paesi per quanto riguarda il settore rinnovabile
l’Italia è passata dal 5° posto del 2012 al 26° del 2015. Difatti
il 95% di tutte le fonti rinnovabili di imprese italiane è stato
installato all’estero e non invece nel nostro Paese.
Per
rilanciare il comparto qualche giorno failPresidente
Renzi
ha
incontrato
Eni e Enel, senza dubbio due grandi aziende… ma perché non
incontrare tramite le associazioni di categoria anche gli altri
500mila produttori, cioè i veri protagonisti del settore?
Se
l’intenzione è quella di rilanciare il settore, un accordo anche con
i piccoli produttori non sarebbe più efficace?