venerdì 24 Maggio 2024
Articoli 2019

Rifiuti

Occorre ripensare alle politiche nazionali sul riciclo dei propri scarti.
E’ ciò che suggerisce l’ultimo caso tra il governo delle Filippine e quello del Canada: venerdì un cargo è partito dal porto di Subic, a nord di Manila (Filippine), con parte delle 1.500 tonnellate che per sei anni erano state lasciate a marcire sulle banchine. Ora il presidente filippino Rodrigo Duterte ha deciso di rispedirle al mittente, il Canada.

Anche la Malesia sta restituendo parte delle 3 mila tonnellate di rifiuti scaricati nei suoi porti da Regno Unito, Germania, Spagna, Francia, Australia e Stati Uniti.

Lo stesso fenomeno accade anche in Indonesia, Vietnam e Thailandia.

La battaglia dell’Asia contro l’Occidente ci pone di fronte alla realtà:

  • Valutazione delle discariche o dei termovalorizzatori che però, se gestiti non correttamente, pongono dei seri problemi di salute per i cittadini.
  • L’opzione “Rifiuti zero” che però prevedere di rivedere tutta la filiera della produzione e del consumo. Si ha la forza politica, sociale e industriale per attuarla?

Questo potrebbe essere un tema serio per la nostra Politica.

 

 

Fonte: Raimondo Bultrini su “La Repubblica” del 2 giugno 2019