venerdì 24 Maggio 2024
Articoli 2020Taglio basso sinistra

Libertà di stampa

Il 3 maggio ricorreva la Giornata mondiale della libertà di stampa. Nel 2020, secondo i dati di “Reporters sans frontières” sono stati già 10 i giornalisti uccisi e 232 quelli imprigionati: di quest’ultimi 67 in Cina e 25 in Egitto. Paesi che, insieme alla Turchia ed all’Arabia Saudita detengono il primato mondiale nel numero di giornalisti in carcere.

Papa Francesco ha dedicato questo pensiero: “Nella crisi attuale abbiamo bisogno di un giornalismo libero al servizio di tutte le persone, specialmente di quelle che non hanno voce: un giornalismo che l’impegni nella ricerca della verità e apra vie di comunione e di pace”.

L’importanza dell’informazione lo riscopriamo anche in questo periodo. Si tratta di un servizio che non trova sosta nemmeno in tempo di emergenza sanitaria, una fase senza precedenti nella quale è ancora più essenziale, per l’assunzione di comportamenti responsabili dei cittadini, il lavoro di chi informa in modo imparziale ed affidabile.