sabato 15 Giugno 2024
Politica locale

Alluvione, in arrivo 3 milioni e mezzo per le Tinte

A un anno dal devastante evento alluvionale (era il 15 settembre 2022) è ancora molto grave la situazione nel quartiere Delle Tinte di Pergola, ma c’è una buona notizia: a giorni dovrebbe arrivare l’atto formale di conferma dello stanziamento di 3milioni e mezzo di euro per il piano di sistemazione dell’area, annunciato a fine giugno dal vice commissario Stefano Babini. «La struttura commissariale – conferma il sindaco Simona Guidarelli – mi ha comunicato che è attesa a brevissimo l’approvazione del finanziamento, dopodiché, la stessa, farà realizzare il progetto definitivo e potrà poi dare il via all’appalto e ai lavori, che riguarderanno sia le infrastrutture pubbliche che le proprietà private del quartiere». Va rimarcato, infatti, che a distanza di 12 mesi dal disastro, alle Tinte ci sono ancora una decina di famiglie fuori dalle proprie case, un ponte sul fiume Cesano, in via XX Settembre, impraticabile e diverse abitazioni letteralmente sventrate dalla furia dell’acqua, che quella stessa sera costò la vita al piccolo Mattia Luconi di San Lorenzo in Campo, travolto dal fiume Nevola, in provincia di Ancona, e ad altre 12 persone, fra le quali Brunella Chiu di Barbara, il cui corpo non è stato ancora recuperato. Intanto, in attesa del sospirato ‘via libera’ sui 3,5 milioni, Guidarelli fa il punto su altri interventi effettuati o in itinere: «Sono giunti quasi al termine i lavori che Marche Multiservizi sta effettuando nel quartiere per il ripristino completo della funzionalità del sistema fognario. Contemporaneamente, procedono da parte della Soprintendenza, di concerto con la Diocesi e con la parrocchia di Sant’Andrea in Concattedrale, quelli alla chiesa di Santa Maria delle Tinte, sia sul fronte del restauro delle opere d’arte (tele, statue e arredi lignei) che della struttura».