venerdì 23 Febbraio 2024
Politica locale

Tasse comunali super scontate a chi lavora per la comunità

«Tu t’impegni e noi ti dimezziamo le tasse». E’ lo slogan, ormai famoso, coniato dall’amministrazione comunale di Terre Roveresche per l’iniziativa che prevede lo sconto sulla Tarip, la tassa sui rifiuti puntuale, fino al 66,2%, per i cittadini che svolgono lavori o servizi a favore della comunità. Per poter usufruire di questa opportunità occorre iscriversi all’albo della ‘Cittadinanza Attiva’, vale a dire dei residenti nel territorio comunale che si impegnano a svolgere servizi a favore della collettività: pulizia delle strade, di piazze o immobili pubblici, manutenzione del verde, piccole riparazioni, supporto alle attività di doposcuola dei bambini e, ancora, apertura e chiusura di musei e di altri immobili municipali ecc. Il termine per presentare le domande è quello del 28 febbraio 2024, utilizzando i moduli ritirabili fisicamente negli uffici dei quattro municipi del Comune (Barchi, Orciano, Piagge e San Giorgio di Pesaro) o scaricabili sul sito web dell’Ente. A svolgere le mansioni di tutor dei ‘cittadini attivi’ seguendo i loro lavori e relazionando all’ufficio tributi su quanto svolto da ciascuno di essi saranno gli amministratori del Comune, che sottolineano: «Per ogni ora di lavoro eseguito verrà decurtata una parte della tassa sui rifiuti di circa 10 euro». Fino a un totale massimo, come detto, del 66,2%, rappresentato dalla ‘parte fissa’ (determinata sui metri quadri delle abitazioni) e dalla parte ‘variabile calcolata’ (in base ai componenti del nucleo familiare) della Tarip. Mentre la ‘parte variabile misurata’, corrispondente al 33,8% residuo, deriva da un algoritmo che calcola la quantità di anidride carbonica prodotta da ciascuna utenza, tenendo conto degli svuotamenti dei bidoni del secco residuo e di quelli di altre tipologie di rifiuti.