sabato 15 Giugno 2024
Politica locale

Vallefoglia ’brucia’ tutti Prima tappa di Mattarella Orgoglio e tanti tricolori

VALLEFOGLIA Pesaro 2024 Capitale della cultura italiana inizia a Vallefoglia. Non solo il Comune aprirà le danze di questo anno dedicato alle bellezze e ricchezze del territorio con una settimana dedicata, ma ha pure anticipato i festeggiamenti della Vitrifrigo Arena ospitando Sergio Mattarella al nuovo teatro. Ieri mattina il presidente della Repubblica ha fatto la prima tappa, arrivando pochi minuti prima delle 10,30, del suo viaggio istituzionale a Bottega, frazione di Vallefoglia, per un saluto e il taglio del nastro all’inaugurazione del teatro, cinema e auditorium per la musica intitolato a Giovanni Santi. Tanto era l’entusiasmo per l’arrivo del presidente che qualcuno aveva appeso la bandiera tricolore sul terrazzo di casa. Idem gli scolari che lo hanno atteso col tricolore in mano. Per il sindaco Palmiro Ucchielli è stato un onore e un orgoglio godere della sua presenza, così come lo è stato per tutte le persone accorse per incontrarlo e per i bambini della scuola primaria di Bottega, che lo hanno accolto sventolando bandierine italiane. «Ho avuto il piacere di conoscere Mattarella come vice presidente del Consiglio dei Ministri, ha anche firmato il decreto istituito della città di Vallefoglia, perciò averlo qui è un’occasione importante e straordinaria, frutto di un grande impegno da parte nostra per terminare questa opera pubblica in tempo per la sua visita – ha commentato Ucchielli –. Il teatro sorge in piazza Pio la Torre, via Piersanti Mattarella, è un polo di contrasto alle mafie e di educazione alla legalità che ospiterà eventi e spettacoli. Ringraziamo il presidente per questo regalo straordinario. È una giornata storica». A fargli eco anche il presidente della Provincia Giuseppe Paolini, che ha voluto ringraziare l’amministrazione del Comune di Pesaro per avere avuto «l’intuizione di coinvolgere i 50 Comuni della Provincia, a turno, uno per settimana. Ognuno avrà un tema diverso in base alle proprie specificità». Si inizierà, appunto, da Vallefoglia, vestita da Capitale della cultura nella settimana dal 22 al 28 gennaio, rientrando nel progetto «50×50: Capitali al quadrato» che mira a rendere protagoniste tutte le realtà comunali della provincia. Il programma di Vallefoglia prevede 7 spettacoli organizzati in collaborazione con la Filarmonica Gioachino Rossini, in scena al teatro G. Santi di Bottega di Vallefoglia a ingresso gratuito. Primo appuntamento lunedì 22 gennaio alle 18 con «La leggenda delle due montagne» di Mario Totaro, la Filarmonica Gioachino Rossini, Orchestra ‘Incontro’ e Coro ‘Musicantando’. Si proseguirà con musica, commedie e iniziative per bambini e adulti per tutta la settimana.Lucia Arduini