domenica 16 Giugno 2024
Politica locale

Movimento 5 Stelle contro Foschi: «L’assessore si indigna in ritardo»

Forza Italia è uscita dalla maggioranza in Provincia. La notizia è di alcuni giorni fa e riguarda l’atteggiamento tenuto sul progetto della discarica a Riceci. «A differenza delle altre forze politiche la commedia recitata da Forza Italia provinciale per abbandonare, guarda caso a pochi mesi dalla tornata elettorale, non ci stupisce affatto. Cosa non si fa per racimolare qualche voto in più», esclamano dal Movimento 5 Stelle di Urbino. «Come giustamente ha ricordato l’assessore regionale Stefano Aguzzi in audizione alla Camera, il progetto Riceci nasce a causa dell’accordo di programma del 2017, che esautorava le due discariche di Urbino e Tavullia, riempendole con rifiuti speciali provenienti anche da fuori Regione. Chi ha lanciato l’idea per quel riempimento extra, molto remunerativo per Mms? La giunta urbinate che nel 2016 propose al Consiglio comunale di Urbino quell’accordo di programma e, di quella Giunta urbinate, come oggi, faceva parte Elisabetta Foschi. L’accordo venne poi ratificato 3 mesi dopo da tutti i comuni (tranne Montelabbate e Cartoceto), compreso Mercatello sul Metauro dove il sindaco era Fernanda Sacchi, doppiamente coinvolta perché anche presidente dell’Unione Montana, proprietaria della discarica di Ca’ Lucio imbottita di quei rifiuti speciali negli anni della sua presidenza. Tornando a Urbino e ai giorni nostri, ricordiamo all’assessore della giunta Gambini che proprio il suo uomo, l’avvocato Paolo Baccio Fiaccarini, è uno dei 5 consiglieri all’interno del Cda di Mms che ha votato più passaggi (sembrerebbe 6 volte) il progetto Riceci. Perché Foschi, solo ora così indignata, in questo anno non ne ha mai chiesto le dimissioni? Infine l’esponente più importante di Forza Italia della nostra provincia è l’assessore Aguzzi, che nel Consiglio regionale del 21 febbraio 2023, mesi prima che venisse depositato in Provincia il progetto da parte della ditta Aurora, chiese ai consiglieri regionali di maggioranza di respingere la proposta della Consigliera regionale Ruggeri, che provava a fermare sul nascere il progetto Riceci», concludono dal Movimento 5 Stelle.fra. pier