sabato 13 Aprile 2024
Articoli 2020Taglio basso sinistra

Chi ha di più, deve dare di più

Si fa un gran parlare in Italia, di come riusciremo in futuro a ripagare l’enorme debito pubblico. Debito pubblico che chiaramente è destinato a cresce a causa della pandemia in corso.

Si parla di una futura patrimoniale. Non credo che sia una strada percorribile perché in Italia c’è già una patrimoniale di circa 43 miliardi tra bolli su prodotti finanziari e immobili senza la prima casa.
Quello che manca, su questa patrimoniale già esistente, è l’imposta progressiva. Il problema è che uno che ha prodotti finanziari per 10mila euro paga la stessa aliquota di uno che ha 10milioni di euro.

Ma c’è un altro posto dove recuperare i soldi.
È possibile che in Italia il 46% dei contribuenti dichiara meno di 15mila euro e solo il 6% dichiara più di 50mila?
Questa semplice domanda se la pongono anche in Germania e in Olanda e ricavano una semplice conclusione: che gli Italiani non vogliono tirare fuori i soldi. Che sono più ricchi di quanto dichiarano.
Si può dare torto del tutto a Germania e Olanda se sono così rigidi in Europa nei nostri confronti?

Credo che da questa crisi debba venir fuori un ripensamento del sistema fiscale in chiave di fedeltà e progressività. Chi ha di più, deve dare di più. Perché anche chi ha di più potrebbe prendere il Covid-19, e aver bisogno della terapia intensiva in un ospedale pubblico.