sabato 13 Aprile 2024
Politica locale

Sono stati i ragazzi delle medie i grandi protagonisti della cerimonia

MONDAVIO Sono stati i ragazzi delle medie i grandi protagonisti della cerimonia di inaugurazione della ‘Panchina rossa per dire No alla violenza sulle donne’ inaugurata ieri a Mondavio in via Picchi, nei pressi del campo sportivo, a poche centinaia di metri dalla scuola secondaria di primo grado. Un’iniziativa voluta dall’amministrazione comunale, presente con il sindaco Mirco Zenobi, l’assessore alla pubblica istruzione Alice Bonifazi e l’assessore alle pari opportunità Roberta Galassi. Hanno partecipato anche il luogotenente dei carabinieri Pasquale Castigliego e il comandante della polizia locale associata Media Valcesano Lorenzo Tamburini. Gli alunni delle seconde ‘A’, ‘B’, ‘C’ ed ‘E’ del comprensivo ‘Giò Pomodoro’ con le loro letture, i loro striscioni e i loro disegni hanno lanciato dei messaggi di straordinaria efficacia contro un fenomeno assurdo che sta continuando a mietere tante, tantissime, vittime innocenti. «Per poter dire davvero basta alla violenza sulle donne – ha detto l’assessore Bonifazi rivolgendosi proprio ai ragazzi – è necessario portare avanti un processo di evoluzione culturale che deve necessariamente partire dall’educazione dei più giovani e che dev’essere fatto anche attraverso la scuola, sin dall’infanzia. Per questo, dico grazie a voi alunni e alle vostre insegnanti». Come segno di ringraziamento per l’impegno di giovani e docenti, l’amministrazione ha poi consegnato ad ogni ragazza e ragazzo una pergamena con la poesia di Alda Merini ‘Sorridi Donna’… «Sorridi donna, sorridi sempre alla vita, anche se lei non ti sorride. Sorridi agli amori finiti, sorridi ai tuoi dolori, sorridi comunque. Il tuo sorriso sarà luce per il tuo cammino, faro per i naviganti sperduti. Il tuo sorriso sarà un bacio di mamma, un battito d’ali, un raggio di sole per tutti». s.fr.