venerdì 23 Febbraio 2024
Articoli 2024Centrale

Temperature

Le temperature del 2023 sono le più alte registrate negli ultimi 170 anni.

Molte attività umane, in particolare quelle relative alla produzione e al consumo di energia, stanno causando consistenti emissioni di sostanze climalteranti che, nel medio e lungo termine, stanno portando a un surriscaldamento dell’atmosfera. Globalmente, il 2023 è stato l’anno più caldo mai registrato, con un’anomalia rispetto al periodo preindustriale (1850-1900) di 1,48 gradi centigradi. Un valore molto vicino al limite stabilito dall’accordo di Parigi. Ogni singolo giorno dell’anno ha avuto un’anomalia superiore a un grado e 173 giorni hanno superato la soglia del grado e mezzo.

C’è una probabilità pari al 66%, secondo l’agenzia Onu, che tra il 2023 e il 2027 la temperatura media superi la soglia di 1,5 gradi centigradi fissata dall’accordo di Parigi per almeno un anno. Mentre la probabilità sale al 98% che uno di questi anni nonché il quinquennio nel suo complesso siano i più caldi mai registrati.

Secondo il gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (Ipcc), foro scientifico delle Nazioni unite, è intorno al 2030 che si raggiungerà effettivamente la soglia del grado e mezzo. Proprio la data che segna alcuni dei più importanti obiettivi di decarbonizzazione in Europa. Una data importante e ormai molto vicina.