domenica 21 Luglio 2024
LibriNucleare

Nagasaki per scelta o per forza

nagasaki.jpg
Non
mi ricordo di aver mai letto un libro così brutto. Scrivo questa
recensione solo per mettere in guardia il lettore dall’eventuale
acquisto.

Non
si capisce il motivo che ha indotto Fred J. Olivi, membro
dell’equipaggio che sganciò la bomba atomica su Nagasaki, a scrivere
questo noioso testo.
Poteva
essere certamente una valida occasione quella di descrivere la
seconda missione atomica della storia (sempre rimasta all’ombra di
quella di Hiroshima), ma purtroppo nel libro non c’è una sola
traccia interessante che possa in qualche modo arricchire il lettore
rispetto alle informazioni che già si conoscono. Nemmeno una
considerazione personale su ciò che è accaduto, una riflessione
dopo tanti anni da quegli eventi drammatici.
Alla
fine questo libro appare più il rapporto di un diligente soldatino
che scrive come se dovesse redigere un documento ufficiale.

Non
si capisce nemmeno come mai Alberto Angela abbia accettato di
scrivere una prefazione al libro… chissà se l’ha letto veramente!

Comunque
un’informazione “interessante” il libro ce l’ha! Per tanti anni
credevo che Fred J. Olivi fosse stato il pilota dell’aereo che
sganciò l’atomica su Nagasaki (diversi articoli lo danno come il
pilota di quell’aereo)… invece è stato il co-co pilota…
semplicemente il terzo!

Conclusione:
acquistate questo libro se volete regalarlo a qualcuno a cui fare un
dispetto.

Nagasaki per scelta o per forza
di F. J. Olivi
(Fbe edizioni, 2007)