giovedì 23 Maggio 2024
ArticoliArticoli 2009

Il governo privatizza l’acqua

logo_campagna__salva_l_acqua_.jpg
A
partire dal 2011 l’acqua di casa non sarà più pubblica, ma
diventerà di proprietà di qualche multinazionale che deciderà
prezzi e qualità in base ai propri utili.

Lo
ha deciso il decreto 135/09 articolo 15, che il Governo ha emanato il
10 settembre e che dal prossimo 24 novembre diventerà legge.

Stiamo
parlando di acqua: un bene essenziale alla vita e che per questo
dovrebbe essere escluso dal mercato in quanto un diritto universale
dell’umanità.
Il
3 novembre il testo approderà in Senato.
Il
Forum Italiano dei movimenti per l’acqua chiede a tutti coloro che
sono sensibili a tale problema di inviare una e-mail al Ministero
dell’Ambiente e ai vari senatori.

Presso
il sito delSenato
della Repubblica
si possono reperire i vari indirizzi e-mail. Per
il testo della e-mail si può utilizzare quello proposto daAcqua
bene comune
.

Per
maggiori informazioni si può consultare la paginaCampagna
nazionale “Salva l’acqua”