martedì 16 Luglio 2024
ArticoliArticoli 2010

Disoccupazione e tv

tv.jpg
La
disoccupazione è aumentata, ora siamo al 10,3%. Il dato del secondo
trimestre 2009 è stato diffuso dalla Banca d’Italia.

La
disoccupazione e’ aumentata in particolare nelle regioni del Nord e
del Centro.
Secondo
lo studio di Bankitalia il numero di persone in cerca di occupazione
e’ enorme: sono ben 2,6 milioni, a fronte dei 2 milioni del secondo
trimestre 2008.
Di
questo i mass media cercano di parlare il meno possibile. In un
articolo su “La Repubblica” Ilvo Diamanti ha dimostrato come i
telegiornali di prima serata di Rai e Mediaset abbiano in un anno
ridotto notevolmente i servizi sulla crisi economia. Mentre l’anno
scorso era il 27% delle notizie a trattare del problema economico,
ora siamo solo al 7%,

Diamanti
fa notare come “il numero delle notizie dedicato dal Tg1 al
problema della disoccupazione sia circa un terzo rispetto ad Ard
(Germania), un quarto rispetto alla Bbc (Gran Bretagna), un quarto a
Tve (Spagna) e, infine, sei volte meno rispetto a France 2. Inutile
rammentare il diverso trattamento riservato alla criminalità comune.
Di gran lunga l’argomento “ansiogeno” più trattato dalla
tivù italiana. In misura nettamente più ampia rispetto al resto
d’Europa”.

La
Tv e i Governanti ci rassicurano… e noi siamo tranquilli di fronte
allo schermo, ognuno a casa propria, con porte e finestre debitamente
chiuse.