giovedì 25 Aprile 2024
ArticoliArticoli 2010

La realtà di Berlusconi

berlusconi_fini01g.jpg
Volete essere ancora
governati da questi signori della sinistra?
” chiese un giorno
Silvio Berlusconi. “Noooo!”gli rispose il grande Popolo
delle Libertà.

Avete voglia di
credere ancora alle loro bugie?
” domandò ancora il capo.

Noooo!
rispose ancora più convintamente il Popolo.

Credete che possano
cominciare a fare qualcosa di diverso dal disastro al quale hanno
portato l’Italia?
” chiese conferma il Leader.

Nooo!!!” gli
venne riconfermato.

Volete che vi
mettano di nuovo le mani nelle tasche?
” chiese nuovamente, non
ancora pienamente soddisfatto.

Noooo!” si
senti nuovamente rispondere.

E allora”,
disse Berlusconi al Popolo, “ripetete insieme a tutti noi…
RIALZATI ITALIA!!!

Dopo due anni di promesse,
due anni di riforme incompiute, due anni di leggi ad personam, il
governo Berlusconi non ha più la maggioranza in Parlamento. La
mozione di sfiducia sul sottosegretario Caliendo ha messo in luce il
fallimento di un governo inconcludente che non ha più i numeri per
governare.
Mi chiedo: ma non era il
governo Prodi il governo delle divisioni e dei litigi?

Ora, quali scenari ci
attendono al rientro delle ferie? Si andrà al voto anticipato come
sperano Berlusconi e Bossi o si arriverà alla formazione di un
governo di transizione?

Personalmente non credo
che verranno indette le elezioni anticipate. Credo piuttosto che
Berlusconi cercherà di navigare con la barca che fa acqua da tutte
le parti, minacciando ogni tanto le elezioni anticipate ma ben
sapendo che costituirebbero la palese dichiarazione del proprio
fallimento.

Rimangono storiche le
dichiarazioni di alcune settimane fa del Presidente del Consiglio in
conferenza stampa: “Il governo è saldo e compatto. I giornali
danno un’altra versione. Mai come in questi ultimi tempi la realtà
vera del Paese e della politica è diversa dalla realtà
rappresentata dai giornali
”.
Ma in quale realtà vive
Berlusconi?