martedì 16 Luglio 2024
ArticoliArticoli 2012

Scempio greco

grecia.jpeg
Guardo quanto sta
succedendo in Grecia e osservo con stupore il comportamento europeo.
Credo ci sia da vergognarsi.

Si può certamente indurre
un paese al rigore, ma non lo si può indurre al suicidio.
Leggo diversi editoriali
di personaggi che ora predicano la virtù mentre nel passato hanno
guadagnato dai vizi, facendo profitti sul debito greco.
E’ inaccettabile assistere
al massacro della gente comune. Occorre che l’Europa riprenda il
cammino che ha contraddistinto la propria origine, quello della
solidarietà. Da questo punto di vista stona la richiesta di rigore
della Germania, dato che essa stessa è stata oggetto di solidarietà
durante la riunificazione tedesca.

E’ quantomai opportuno che
dalle voci progressiste europee arrivi una voce forte che fermi
questo scempio.