martedì 27 Febbraio 2024
Articoli 2020

Prestiti e dividendi

Mi risulta che FCA (per intenderci Fiat) sia l’unica casa europea ad aver spostato la residenza fiscale e legale fuori dal paese di provenienza.

In questo momento FCA Holding (la casa madre) ha 18 miliardi di euro di liquidità, FCA Italia viceversa ha bisogno di 6,3 miliardi di euro di prestito. In un mondo normale non sarebbe la stessa FCA Holding a dare le garanzie per il prestito alla FCA controllata, quella italiana?
Mi risulta che questo non accade perché all’inizio del prossimo anno gli Agnelli avrebbero annunciato che si staccheranno un dividendo da 5,5 miliardi di euro (un dividendo tra l’Olanda e l’Inghilterra, quindi risulterebbe non tassato). Non potendo prestare i soldi alla controllata italiana, per via del dividendo, gli Agnelli chiedono al Governo italiano di garantire un prestito alla società FCA Italia, così da non dover mettere né cassa né garanzie.

Possibile soluzione: diamo certamente i soldi a FCA Italia, ma contemporaneamente mettiamo un divieto di distribuzione dei dividendi come farebbe qualsiasi banca.